Sudestival 20

Associazione Sguardi

Sudestival Edizione n.21

Il SUDESTIVAL è il festival cinematografico nazionale che si tiene a Monopoli.

Cofinanziato da Fondazione Puglia con un contributo di euro 7.000,00, è un festival lungo un inverno con una formula insolita e originale,  che tiene alta l’attenzione del pubblico verso il cinema italiano nei mesi di gennaio, febbraio e marzo. Come attrazione destagionalizzata: ogni venerdì, sabato e domenica è meta di almeno 1000 spettatori, uomini, donne e giovani che partecipano alle proiezioni in sala con la presenza delle personalità del cinema italiano, puntualmente presenti. 

Il Sudestival  ha  tre gemellaggi: con il N.I.C.E. di Firenze ,con lo ShorTS di Trieste, con il Golden Apricot International Film Festival di Jerevan (Armenia).

Ad oggi, è stato vetrina di 41 ANTEPRIME NAZIONALI e 24 PRIME VISIONI IN PUGLIA.

LE SEZIONI DEL FESTIVAL sono:

  • la SEZIONE CONCORSO: otto opere prime e seconde valutati dalla Giuria Cinema Nazionale, dalla GIURIA del PUBBLICO e dalla GIURIA GIOVANI, composta da ben 800 studenti delle scuole superiori di Monopoli e di Conversano;
  • il SUDESTIVAL DOC: sezione concorso che seleziona la migliore e ultima produzione di documentari italiani, valutati dalla Giuria DOC Nazionale;
  • il SUDESTIVAL in CORTO: sezione concorso di otto opere, selezionate dal gemellato ShorTS di Trieste e  valutate dalla Giuria CORTI Nazionale;
  • il SUDESTIVAL KIDS: festival del film di animazione, che coinvolge 380 alunni dai 5 ai 10 anni delle scuole primarie di Monopoli, costituendo la GIURIA SUDESTIVAL La sezione è diretta da Marino Guarnieri, illustratore, regista e presidente dell’ASIFA, Associazione Italiana Film di Animazione;
  • le LEZIONI DI CINEMA: il progetto di audience developement del Festival, che propone lezioni mattutine di cinema rivolte agli studenti liceali di Monopoli, Conversano, Triggiano, Polignano a Mare e Acquaviva delle Fonti Bari, coinvolti in 7 incontri guidati, partecipati e diretti  da personalità del cinema, impegnate nella realizzazione dell’opera: sceneggiatori, attori, registi e montatori;
  • GLI IMPRESCINDIBILI: retrospettiva sul cinema italiano che ha fatto la Storia d’Italia;
  • il SUDESTIVAL GOES TO ARMENIA: sezione estera del SUDESTIVAL, comprendente i film premiati nelle edizioni annuali, all’interno del Golden Apricot International Film Festival di Yerevan (Armenia).

I PREMI sono:

  • il Premio FARO D’ARGENTO-CITTA’ DI MONOPOLI, assegnato da una giuria nazionale cinema composta dalla presidente Maria Grazia Cucinotta, dal critico cinematografico Franco Dassisti (Radio24), dalla direttrice artistica del N.I.C.E. Viviana Del Bianco, dal produttore Mario Mazzarotto, dal critico cinematografico Cristana Paternò (Cinecittà News), dal critico cinematografico Roberto Silvestri (Radio 3) e dallo scrittore Giancarlo Visitilli;
  • il Premio “Masseria Santa Teresa” assegnato dalla Giuria del Pubblico, costituita da tutto il pubblico degli spettacoli delle ore 21.00;
  • il Premio “SGUARDI” assegnato dalla Giuria Giovani, costituita da 800 giovani delle Scuole Superiori di Monopoli e Conversano;
  • Il premio Giuria DOC “Albergo Diffuso”, assegnato al miglior documentario dalla Giuria DOC nazionale, composta dalla Presidente Chiara Valenti Omero (direttrice dello ShorTS di Trieste e presidente dell’Associazione Festival Italiani di Cinema), dallo sceneggiatore, attore e regista Maurizio Nichetti e dal giornalista cinematografico Michele Sancisi (SKY);
  • il Premio “Cinema Teatro Vittoria”, assegnato dalla Giuria CORTI Nazionale, composta dal presidente Mauro Gervasini (FilmTV), da Andrea Minuz (docente della “Sapienza” – Roma) e da Luca Scivoletto (sceneggiatore e scrittore);
  • il Premio GIURIA KIDS, assegnato dai bambini delle scuole primarie di Monopoli al miglior film di animazione;
  • il Premio “Gianni Lenoci” alla miglior colonna sonora, assegnato dalla GIURIA nazionale in collaborazione con il Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli e composta dal regista Francesco Conversano (presidente), dai Maestri Giampaolo Schiavo, Federico Gardella, Riccardo Panfili e Giovanni Boccuzzi;
  • il Premio SGUARDI “Socially Inclusive”, la sottotitolazione per non udenti del film vincitore del Premio del Pubblico.

Condividi