Magna Grecia Festival 2022

 

Il Concorso di Idee 2021 finalizzato alla diffusione della cultura musicale fra i giovani ha già permesso la realizzazione di diversi eventi.

L’Orchestra della Magna Grecia di Taranto è una delle Associazioni beneficiarie con il progetto “Music for You” che prevede la realizzazione di differenti attività tra le quali la “Peer education e Orchestra giovanile”. 

L’attività “Peer education e Orchestra giovanile”  ha due obiettivi:

  1. la selezione di giovani musicisti con il fine di costituire un’orchestra giovanile che viene affiancata dai tutor dell’Orchestra ICO della Magna Grecia per la realizzazione di produzioni musicali,  serie di concerti orchestrali impuntati su generi musicali molto giovanili, ma
    anche collegati alla tradizione.
  2. Il mini tour di concerti dell’orchestra giovanile è offerto ai giovani coetanei presso plessi scolastici oppure nei luoghi di cultura. I ragazzi intervenuti per ascoltare si ritroveranno di
    fronte ad un’offerta musicale mutevole e ricca di agganci al mondo musicale da loro conosciuto. La forza attrattiva si amplifica e si potenzia, rispetto ad un “normale” concerto teatrale, grazie allo
    studio specifico di programmi musicali strategici.

Nell’ambito della suddetta attività sono stati realizzati due concerti inseriti nel “Magna Grecia festival 2022” come anteprima festival e che ha visto coinvolta l’Orchestra Giovanile appena costituita.

Il primo concerto, dal titolo “Hollywood”, è stato realizzato il 29 giugno presso l’Arena Villa Peripato a Taranto con la direzione del Maestro Davide Sanson ed al pianoforte il Maestro Pasquale Iannone.

Il secondo concerto è stato realizzato il 4 agosto con la esecuzione dell’opera “Falstaff” di Giuseppe Verdi in forma di concerto diretto dal Maestro Gianluca Marcianò. 

Di seguito è possibile visionare le locandine e le bellissime immagini dei due concerti.

La locandina e le immagini del primo concerto “Hollywood”
La locandina e le immagini del  secondo concerto, l’opera “Falstaff” di Giuseppe Verdi in forma di concerto
Condividi