FAQ Primo Bando Eventi Artistici 2021

FAQ

LE RISPOSTE ALLE TUE DOMANDE SUL PRIMO BANDO EVENTI ARTISTICI 2021

Dalla Procedura delle Richieste On Line, selezionare la scheda “Idea Progettuale Proposta” nell’area del campo “Fabbisogno Finanziario Complessivo EURO”, trova il link ” Scarica qui l’Allegato A”

Il precedente, ovviamente, non può essere valido. L’attuale, nel caso in cui il progetto venga selezionato per il finanziamento, dovrà risultare registrato al momento di sottoscrizione della convenzione.

Il Bando recita: art.1 “La Fondazione con il presente avviso intende finanziare………eventi artistici da svolgersi nei mesi da giugno a settembre, all’aperto in presenza, nel pieno rispetto della normativa vigente per l’emergenza epidemiologica da Covid 19, pertanto NON
saranno riconosciute iniziative trasmesse in streaming.”

Per l’invio della pratica bisogna selezionare la scheda “Documenti da Allegare” nella procedura della Richieste On Line ed in basso a sinistra è presente un Pulsante con etichetta rossa “Salva e Invia la Pratica”.

Come previsto il programma deve essere completo, quindi, anche con i nomi degli artisti, la valenza di questi ultimi sarà sicuramente uno degli elementi di valutazione della proposta progettuale. Per quanto concerne l’acquisto di eventuali attrezzature rimane valido quanto previsto dalla “guida alla rendicontazione”, inoltre, poiché le stesse devono servire alla diretta realizzazione del progetto presentato, vanno acquistate prima degli eventi previsti nel citato programma.

Per una migliore valutazione della proposta progettuale va presentato l’intero programma anche nel caso in cui si richieda il finanziamento e/o cofinanziamento di un solo evento.

In caso di approvazione del progetto da parte dei nostri Organi di Governo, lo stesso progetto potrà subire qualche modesta variazione, ovviamente, solo a seguito di una apposita delibera degli stessi Organi. Quindi appare evidente che non è possibile a priori dare alcuna risposta alla vostra richiesta.

1) Se non detraibile l’IVA va considerata come costo

2) Quadro economico: a poco rileva lo schema/modulo che intendete usare; per noi è importante il dettaglio di ogni singola spesa (es. cachet di n. … artisti di cui al programma euro…)

3) Si

4) Per ora non serve la determina ma solo l’importo e l’utilizzo dello stesso.

I costi riconoscibili sono quelli strettamente connessi agli spettacoli, per cui per quanto concerne le “risorse umane” si può riconoscere solo il cachet degli artisti che, ovviamente non devono essere “dipendenti” dell’ente richiedente. Pertanto non si possono riconoscere spese relative a materiale di consumo, pulizia, trasporto, materiale ecosostenibile. Eventualmente si potrebbe riconoscere l’affitto di suolo pubblico/privato solo per la giornata di ogni singolo evento.

I partners devono possedere gli stessi requisiti ed inoltrare la stessa documentazione del soggetto proponente. Sia i soggetti proponenti che i partners possono partecipare ad un solo progetto